Articoli

Tra gli interventi del convegno “Il sociale nel segno della tradizione”, svoltosi ieri a Palazzo dei Capitani, organizzato dal sestiere di Porta Solestà e patrocinato dall’amministrazione comunale, anche quello della Presidente della Lilt di Siena Gaia Tancredi.

Ospite speciale, giornalista e, naturalmente, presidente del Centro di prevenzione oncologico di Siena, eccellenza nazionale nella lotta ai tumori, Gaia Tancredi è stata protagonista di una splendida intervista.

La Presidente ha infatti risposto alle domande del moderatore del convegno, Giuseppe Silvestri, spiegando l’importanza del Palio per Siena, le tappe della vita dei veri contradaioli, le gioie legate alla vittoria di una Carriera e i dolori quando a trionfare è la contrada nemica; e ancora la sua esperienza diretta, il rapporto con Aceto e tanti altri aspetti della Festa.

Ha illustrato poi l’importante lavoro di informazione, prevenzione e di lotta ai tumori che tutta la famiglia Lilt porta avanti ogni giorno: dalle visite specialistiche all’assistenza, al sostegno psicologico.

La Lilt di Siena si affida a oltre cinquanta medici, circa venti paramedici, e ha una struttura poliambulatoriale nella quale vengono effettuati annualmente migliaia di esami, e scoperti e combattuti centinaia di casi di tumore.

Un’eccellenza nazionale, dunque, disposta ad ampliare i propri orizzonti, e a collaborare senza esitazioni con la Lilt di Ascoli. Una disponibilità che il presidente della sezione picena, Raffaele Trivisonne, ha accolto con soddisfazione, spiegando l’enorme lavoro che sta portando avanti legato all’educazione e alla prevenzione, con incontri nelle scuole e nel mondo degli adulti; e ancora l’esperienza dei laboratori sociali dedicati a chi deve superare delicate fasi oncologiche.

Attilio Lattanzi, caposestiere di Porta Solestà, ha quindi ribadito la volontà a continuare il lavoro nel sociale con una lunga serie di appuntamenti culturali e di sostegno alle fasce più bisognose, incrociando esperienze e iniziative con Foligno, Siena e tutte quelle realtà disponibili a lavorare in tale direzione.

“Spero che questo evento sia solo un punto di partenza. Raramente capita che i temi della Quintana vengano associati al sociale e mai era accaduto in un colpo solo di incrociare le esperienze dei sestieri ascolani e dei rioni folignati, ascoltare un’importante contradaiola senese e spiegare l’immenso lavoro della Lilt, volontari in prima linea nella lotta ai tumori. Tutto in un pomeriggio. Ripeto, mi auguro che sia solo l’inizio di un percorso. Insieme tanto si può fare. Grazie a Porta Solestà per lo splendido evento”, queste le parole conclusive dell’assessore Massimiliano Brugni, a seguito delle quali è stato presentato un omaggio a Gaia Tancredi: un breve video con alcune immagini storiche dell’attività dirigenziale che il padre Luciano ha svolto nella contrada dell’Oca e dell’impegno che lei sta portando avanti oggi con la Lilt, correndo quello che è stato definito il Palio della vita, ovvero la lotta ai tumori.

La giornata si è conclusa con una cena elegante nella taverna di Porta Solestà, con il menù messo a punto dal dottor Mauro Mario Mariani, il “mAngiologo” già ospite, in diverse occasioni, della Lilt di Siena.

Il 23 aprile 2022 al Teatro Dei Rozzi a Siena si terrà l’evento solidale “Donne… in musica” in favore della Lilt di Siena.

Uno spettacolo musicale dedicato alle donne per promuovere e sensibilizzare la prevenzione nella lotta al cancro.

I musicisti, provenienti da band molto importanti la cui bravura è già nota al pubblico, si esibiranno tutti insieme proprio per “Donne… in musica”.

Grazie di cuore dal Centro di prevenzione oncologica senese a Stefano Ciatti, voce narrante e ideatore del progetto, e a Maurizio Bianchini che condurrà la serata.

Il ricavato dei biglietti, acquistabili tramite commerciale@atnviaggi.it o chiamando ai numeri 0577287890 // 3356123461, sarà devoluto per intero alla Lilt senese.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni rivolgiti al Centro chiamando il 0577 247259 o scrivendo a info@liltsiena.it.

Oggi la squadra di senologia della Lilt di Siena si arricchisce dell’esperienza della dottoressa Beatrice Forzoni.

La dottoressa Forzoni è stata accolta dalla presidente Gaia Tancredi, dal dottor Andrea Stella e dalle tecniche radiologhe Mariangela Zafarana e Caterina Lotti.

Molto amata dalle pazienti, la dottoressa Forzoni sarà presente tutte le settimane nella nuova sede del Centro di prevenzione oncologica di viale Europa (zona Due Ponti).

Scegliere un’alimentazione corretta è il segreto per mantenersi in forma nel tempo.

La salute inizia a tavola e proprio per questo è necessario limitare il consumo giornaliero di grassi.

Tra i consigli degli esperti dell’alimentazione del Centro di prevenzione oncologica di Siena:
− preferire i grassi di origine vegetale, in particolare l’olio extra vergine di oliva;
− limitare le quantità: meno di 60 grammi al giorno per gli uomini e di 45 grammi per le donne.

Per informazioni e prenotazioni, rivolgiti alla nuova sede in viale Europa 15, a Siena, chiamando ai numeri 0577 285147 – 0577 247259 o scrivendo a info@liltsiena.it.

L’agopuntura al Centro di prevenzione oncologica senese per aiutare i pazienti colpiti da malattie neoplastiche.

Da molti anni la dottoressa Cecilia Lucenti supporta i pazienti che stanno attraversando un percorso di cure oncologiche. Grazie all’agopuntura, infatti, la dottoressa Lucenti li aiuta nel contrastare gli effetti collaterali dei trattamenti chemio e radioterapici.

Inoltre per i pazienti che hanno affrontato le cure ospedaliere, la dottoressa adotta protocolli che favoriscono il riequilibrio delle funzioni degli organi e il recupero delle energie perdute.

Per informazioni e prenotazioni, rivolgersi alla nuova sede in viale Europa 15 a Siena
al numero 0577 247259 o via email a info@liltsiena.it.

L’ecografia dell’addome completo ha un ruolo centrale nella prevenzione poiché è un controllo che include gran parte dei nostri organi vitali.

Tramite questo esame, infatti, lo specialista valuta:

  • fegato
  • cistifellea
  • pancreas
  • milza
  • reni
  • intestino
  • vescica

“Prevenire è vivere”: l’ecografia addominale permette di monitorare diverse patologie, molte di queste di natura neoplastica.

Per informazioni e prenotazioni, rivolgiti alla nuova sede in viale Europa 15, Siena, chiamano al numero 0577 247259 o scrivendo a info@liltsiena.it.

Il rapporto fra un eccessivo consumo di alcool e l’insorgenza di alcuni tipi di tumore è ormai chiaro. Da sempre, i medici della Lilt di Siena mettono in guardia sulla necessità di non esagerare con gli alcolici: un appello che rivolgono in particolare ai giovanissimi.

L’abuso di bevande alcoliche favorisce, infatti, l’insorgenza di tumori quali il cancro all’esofago, alla laringe, al cavo orale: rischio che viene amplificato se unito al fumo.

Lottare anche contro le dipendenze è uno dei tanti obiettivi che il Centro di prevenzione oncologica senese si è posto negli anni, in particolare sensibilizzare giovani e meno giovani sui rischi irreparabili per la salute che abitudini malsane comportano: è il momento di dire basta e volersi bene.

Per informazioni, rivolgersi alla nuova sede in viale Europa 15 telefonando ai numeri 0577 285147 oppure 0577 247259 o scrivendo a info@liltsiena.it.

Ci aspetta una pandemia di cancro se continuiamo a rinviare gli screening. Questa affermazione autorevole e quanto mai realistica, la prendo in prestito dal professor Francesco Schittulli, il presidente nazionale della Lilt. Ritengo sia il miglior monito da rilanciare in occasione della Giornata Mondiale contro il cancro” afferma Gaia Tancredi, presidente della Lilt di Siena.

“L’attenzione esclusiva riservata in ambito sanitario al Covid e alla sua diffusione – continua Gaia Tancredi – ha frenato bruscamente le possibilità di diagnosi precoci di tumore, e ne stiamo pagando le conseguenze. Torniamo a eseguire gli screening, a non rimandare i controlli diagnostici; intervenire in tempo sulle malattie neoplastiche può significare la guarigione”.

“Le campagne informative di prevenzione vanno avanti: ascoltatele. La missione della Lilt è da sempre la prevenzione come metodo di vita: unitevi alla nostra missione, fatelo per la vostra salute e per quella dei vostri cari”, conclude la Presidente della Lilt di Siena.

La gastroscopia è un esame semplice che il dottor Carmine Mellone esegue in sedazione.

L’obiettivo è quello di diagnosticare in tempo malattie di tipo neoplastico attraverso l’indagine puntuale dei seguenti sintomi:

  • difficoltà digestive
  • improvvise anemie
  • ulcere
  • polipi

Per informazioni e prenotazioni, rivolgersi alla Lilt senese chiamando al numero 0577 247259 o scrivendo a info@liltsiena.it.

Prevenire è vivere!

Graditissima ospite al Centro di prevenzione oncologica della Lilt di viale Europa, la comandante della Compagnia Carabinieri di Siena capitano Lucia Dilio. È stata ricevuta dalla presidente della Lilt Gaia Tancredi e dallo staff medico Lilt (in foto il capitano Dilio con il dottor Andrea Stella e la Presidente).

Il capitano Lucia Dilio, la presidente Gaia Tancredi, la tecnica radiologa Martina Francioni

Il capitano Lucia Dilio, la presidente Gaia Tancredi, la tecnica radiologa Martina Francioni

 

Molto sensibile al tema della prevenzione, il capitano ha dichiarato di essere al fianco di tutte le donne e, nel visitare il comparto della Senologia, ha ribadito l’estrema importanza di sottoporsi periodicamente al controllo senologico con ecografia e mammografia, al fine di intervenire in tempo sui tumori.

La presidente Gaia Tancredi ha apprezzato il messaggio di incoraggiamento rivolto alle donne, invitando il comandante a rivestire il ruolo di testimonial per le prossime campagne di prevenzione e di educazione sanitaria che la Lilt di Siena promuoverà sul territorio nella difficile lotta contro i tumori.