Nuova unità mobile di prevenzione oncologica Lilt, grazie alla Sarcar di Siena

Auto donata dalla concessionaria Suzuki Sarcar a supporto del programma di prevenzione oncologica LILT SienaLa nuova unità mobile di prevenzione oncologica della Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori, sezione di Siena, sarà operativa grazie alla generosità della Sarcar di Siena, concessionaria Suzuki.  

La Sarcar ha messo a disposizione della Lilt un’auto Ignis Suzuki che consentirà il trasporto dei medici e delle strumentazioni nelle varie tappe del tour preventivo diffuso soprattutto in provincia di Siena. 

Dal 10 febbraio l’unità mobile sarà impegnata per un vasto programma di visite a domicilio nelle caserme dei nostri carabinieri per il controllo dei nei e per eseguire controlli senologici sulle donne dell’Arma. “Il mezzo che ci è stato donato dalla Sarcar ci consentirà di raggiungere un numero molto alto di pazienti – spiega la presidente della Lilt di Siena Gaia Tancredi – la nostra missione è anche quella di diffondere la cultura della prevenzione attraverso controlli gratuiti a tappeto per arrivare in tempo nella diagnosi del melanoma che è una forma di tumore della pelle molto insidiosa ma che se presa in tempo ha un’alta possibilità di guarigione. Il mio ringraziamento personale e di tutto lo staff della Lilt va a Micaela Papi e Alessandro Franchi titolari della concessionaria Sarcar che hanno dimostrato estrema sensibilità nell’affiancare la Lilt in questa campagna preventiva gratuita che andrà avanti per tutto l’anno 2020 e toccherà molti comuni della provincia senese. Inizieremo con i carabinieri ma saranno molti altri i luoghi e contesti in cui arriveremo con i nostro medici”. 

 

Suzuki Ignis donata dalla concessionari Sarcar alla LILT SienaDonazione Sarcar alla LILT Siena per ciclo di prevenzione