Arriveranno nei prossimi giorni in Ucraina gli scatoloni di medicinali e di latte in polvere per neonati, donati dalla Lilt di Siena.

Grazie alla volontaria Yulyia Korniyenko, gli aiuti arriveranno a destinazione attraverso il Consolato.

Yulyia e il dottor Massimiliano Scapecchi, specialista di medicina integrata della Lilt, hanno reso possibile questo ponte fra l’associazione senese e il Paese martoriato dalla guerra che ha bisogno costante di forniture di medicinali.

Una piccola goccia nel mare della solidarietà.

Una passeggiata per sottolineare quanto sia importante la prevenzione nella lotta ai tumori femminili: è questa la nuova iniziativa solidale delle “Guerriere senesi”, un gruppo di donne da tempo vicine al Centro di prevenzione oncologico di Siena.

La passeggiata si terrà il 15 maggio alle 17 lungo le colline di Monteroni.

Le iscrizioni sono già aperte: la donazione minima di 10 euro comprende il pacco gara, la maglia dell’evento e la possibilità di partecipare all’estrazione finale – in palio ci sono sei visite specialistiche preventive gratuite; chi dona 30 euro riceverà inoltre la tessera annuale di socio/a della Lilt.

Per iscriversi e ricevere informazioni basta inviare un’email al gruppo organizzatore al seguente indirizzo: passeggiaprevieni@gmail.com.

Un’iniziativa di solidarietà con la quale le Guerriere raccoglieranno donazioni in favore della Lilt per sostenere le attività quotidiane del Centro.

La passeggiata dedicata alla prevenzione è inserita tra le manifestazioni che si svolgeranno a maggio durante la Sagra del Fritto in programmazione a Monteroni.

Il reparto di oculistica si è arricchito di nuovi macchinari che permettono di effettuare esami di alta specializzazione per la vista anche per coloro che sono sottoposti a terapie antitumorali.

I percorsi di prevenzione oculistica, sempre al centro dell’attenzione della Lilt di Siena, si avvalgono della professionalità e dell’esperienza del dottor Antonio Tarantello e del dottor Tommaso Bacci.

Nello specifico, è possibile rivolgersi alla Lilt senese per:

  • visita oculistica completa
  • visita oculistica completa con retinografia e foto segmento anteriore
  • visita di controllo
  • OCT
  • pachimetria corneale
  • topografia corneale
  • studio film lacrimale (shirmer test a studio digitale)
  • campo visivo computerizzato
  • lavaggio vie lacrimali
  • controlli dei virus in corso di chemioterapia

Inoltre il Centro di prevenzione oncologico di Siena ha creato dei “pacchetti” per facilitare controlli periodici completi e puntuali:

  • pacchetto maculopatia: visita oculistica, fondo oculare, retinografia, Oct retina
  • pacchetto glaucoma: visita oculistica, tono oculare, pachimetria, Oct nervo ottico
  • pacchetto glaucoma 2: visita oculistica, tono oculare, pachimetria, Oct nervo ottico, CV computerizzato
  • pacchetto valutazione refrattiva: visita oculistica, pupillometria, topografia, pachimetria
  • pacchetto visita + Oct retina
  • pacchetto visita + campo visivo

Lo staff della Lilt di viale Europa è sempre a disposizione per fornirvi ulteriori informazioni e per prenotare la vostra visita oculistica dettagliata.

La prima edizione del premio intitolato a Nadia Toffa andrà a Claudia Aldi, giornalista e inviata de “La vita in diretta”, la trasmissione di Rai 1 condotta da Alberto Matano.

La premiazione avverrà il 24 maggio al Santa Maria della Scala, durante la cerimonia finale del progetto “Prevenire è vita”, promosso dal Rotary Club Siena Montaperti, che ha coinvolto dieci scuole superiori senesi e che ha visto protagonisti i medici della Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori di Siena e gli agenti della Guardia di Finanza, saliti in cattedra per parlare di salute e legalità.

Claudia Aldi, giornalista conosciuta molto bene anche Siena per aver lavorato per alcuni anni per il quotidiano Corriere di Siena, è stata per 12 anni inviata di “Chi l’ha visto?” su Rai 3, realizzando importanti inchieste.

Da settembre è inviata de “La vita in diretta”, trasmissione per cui è stata negli ultimi giorni anche reporter al confine fra Polonia e Ucraina, per raccontare gli orrori della guerra.

Visita durante il periodo quaresimale e in preparazione della Santa Pasqua del cardinale Augusto Paolo Lojudice al centro di prevenzione oncologica Lilt, accolto dalla presidente Gaia Tancredi, dai medici e dal personale del Centro e accompagnato da suor Nevia delle Monache responsabile della Mensa dei poveri della Congregazione delle Figlie della Carità a San Girolamo e da Massimo Bianchi, collaboratore e volontario  della Mensa e amico della Lilt.

È stata l’occasione per conoscere da vicino l’attività dell’associazione senese, sia nell’ambito educativo per la diffusione della cultura preventiva, sia nella sua funzione sanitaria, con una vasta potenzialità diagnostica.

Il dottor Andrea Stella e la tecnica radiologa Mariangela Zafarana hanno illustrato i servizi dedicati alla quotidiana battaglia contro il cancro del seno.

La dottoressa Cecilia Lucenti ha preannunciato un progetto riservato ai ragazzi disabili che riceveranno al  Centro Lilt trattamenti gratuiti con tecniche di agopuntura.

È stata l’occasione per definire un’intesa fra Lilt e Caritas che porterà all’accoglienza in forma gratuita di persone indigenti che avranno bisogno della consulenza dei medici Lilt e dei relativi controlli diagnostici.

A loro sarà riservato un canale privilegiato, su segnalazione della Caritas o di suor Nevia, alla quale nel frattempo la Lilt ha donato 70 bottiglie di olio di oliva che andranno a favore di famiglie bisognose.

 

La prevenzione torna nelle scuole senesi con la quarta edizione del progetto “Prevenire è vita”, promosso dal Rotary Montaperti e dalla Guardia di Finanza a favore della Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori di Siena.

I medici della Lilt, gli agenti della Guardia di Finanza e lo psicologo Luca Pianigiani, in rappresentanza del Rotary Montaperti, saliranno in cattedra per condurre gli studenti sul cammino della prevenzione, nell’ambito della salute da una parte e nella sfera della legalità dall’altra, nell’incessante battaglia alle fake news. E infatti il titolo di questa edizione è “Tutti i pericoli della rete: fra salute e legalità”, gli esperti aiuteranno i ragazzi ad affrontare con maggiore consapevolezza la quotidiana navigazione sul web e a valutare nella maniera più corretta le notizie fasulle con cui vengono in contatto.

Le lezioni porteranno all’acquisizione di tante notizie utili per mantenersi in buona salute e per sfuggire alle tentazioni dell’illegalità che costituiranno un bagaglio informativo in grado di ispirare ogni ragazzo nella realizzazione di un elaborato, letterario o artistico, attraverso le forme più congeniali, con il quale parteciperà al concorso finale ideato dal Rotary Montaperti.

Tutti gli elaborati pervenuti alla segreteria del Rotary Montaperti saranno valutati da una giuria di esperti e i migliori saranno premiati durante una cerimonia che si svolgerà il 24 maggio prossimo.

Le prime tre scuole in cui si svolgeranno le lezioni sono il Liceo Scientifico (18 marzo), Istituto Sarrocchi (21 marzo) e l’Istituto tecnico Bandini (23 marzo).

Il 23 aprile 2022 al Teatro Dei Rozzi a Siena si terrà l’evento solidale “Donne… in musica” in favore della Lilt di Siena.

Uno spettacolo musicale dedicato alle donne per promuovere e sensibilizzare la prevenzione nella lotta al cancro.

I musicisti, provenienti da band molto importanti la cui bravura è già nota al pubblico, si esibiranno tutti insieme proprio per “Donne… in musica”.

Grazie di cuore dal Centro di prevenzione oncologica senese a Stefano Ciatti, voce narrante e ideatore del progetto, e a Maurizio Bianchini che condurrà la serata.

Il ricavato dei biglietti, acquistabili tramite commerciale@atnviaggi.it o chiamando ai numeri 0577287890 // 3356123461, sarà devoluto per intero alla Lilt senese.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni rivolgiti al Centro chiamando il 0577 247259 o scrivendo a info@liltsiena.it.

Al Centro di prevenzione oncologica senese è possibile eseguire colonscopie senza liste di attesa.

All’interno della Lilt di Siena, la struttura che si occupa di indagare sulle patologie intestinali è dotata delle migliori tecnologie presenti ad oggi nel settore.

I medici della Lilt consigliano di effettuare la colonscopia a partire dai 50 anni.

Per maggiori informazioni e per prenotare la tua visita, rivolgiti alla nuova sede in viale Europa 15 (località Due Ponti) a Siena chiamando al 0577 247259 o via email scrivendo a info@liltsiena.it.

Oggi la squadra di senologia della Lilt di Siena si arricchisce dell’esperienza della dottoressa Beatrice Forzoni.

La dottoressa Forzoni è stata accolta dalla presidente Gaia Tancredi, dal dottor Andrea Stella e dalle tecniche radiologhe Mariangela Zafarana e Caterina Lotti.

Molto amata dalle pazienti, la dottoressa Forzoni sarà presente tutte le settimane nella nuova sede del Centro di prevenzione oncologica di viale Europa (zona Due Ponti).

Non vi sentite in forma? Allora giù dal divano!

Ecco i consigli dei medici della Lilt di Siena per vivere sani e in forma a ogni età:

  • state il meno possibile seduti davanti alla tv e/o al computer
  • fate esercizi ricreativi e muscolari 2 o 3 volte alla settimana
  • passeggiate ogni giorni da soli o con gli amici
  • se avete un cane, scegliete per le vostre passeggiate le strade più lunghe
  • andate a piedi a fare la spesa o a sbrigare le vostre commissioni
  • se avete la necessità di usare la macchina, posteggiatela lontano (da casa o dai posti nei quali dovete recarvi) in modo da camminare il più possibile

Per ulteriori consigli e informazioni specifiche, rivolgetevi alla nuova sede in viale Europa 15 , a Siena, ai numeri 0577 285147 – 0577 247259 o scrivendo a info@liltsiena.it.